6 minuti di lettura

9 semplici consigli per diventare un manager migliore nel 2024

Avatar

Jordan Hollander in Operazioni

Ultimo aggiornamento Febbraio 20, 2024

descrizione dell’immagine

"Adoro il tuo personale." Questo è il segreto per gestire un hotel di successo secondo il fondatore dell'iconico One Aldwych a Londra. È un ottimo consiglio e un mantra essenziale per l'ospitalità, che è un'attività di persone alla base e fa molto affidamento sui membri del team che si coordinano per una causa più alta.

Questo mantra viene messo alla prova durante le fasi di recessione, come la pandemia di COVID o la crisi finanziaria del 2008. Di fronte all'incertezza e ai venti contrari economici, i manager devono bilanciare le esigenze dell'azienda con quelle dei suoi dipendenti.

Quindi è comprensibile che tu ti stia chiedendo: "Come posso essere un buon manager?" e "di quali capacità di gestione ho bisogno per avere successo?" queste sono domande importanti e un'indicazione che sei già sulla buona strada per diventare un leader efficace. Le domande e l'apprendimento sono una chiave per il successo manageriale in sé e per sé. La consapevolezza di sé e il desiderio di migliorare sono due tratti preziosi in ogni manager.

Mentre ti concentri sul miglioramento delle tue capacità di leadership durante i periodi difficili, ecco 9 suggerimenti per diventare un manager migliore. Il 2021 è stato incredibilmente difficile, ma c'è un lato positivo: sarai un manager più forte, con una serie completamente nuova di abilità da sviluppare per andare avanti. Se investi del tempo nella costruzione di relazioni significative con i tuoi colleghi, guadagnerai rispetto e lealtà utili sia nei momenti positivi che in quelli negativi.

Ecco alcune domande a cui risponderemo in questo articolo:

  • Quali strumenti di apprendimento e libri sull'ospitalità sono disponibili per i nuovi manager?

  • Quali misure possono intraprendere i manager per facilitare un ambiente di lavoro senza stress ?

  • Quali caratteristiche possiedono i migliori manager del mondo?

  • Come affinare le capacità decisionali e le capacità di comunicazione

  • Perché motivare i dipendenti è un lavoro duro e in che modo lo sviluppo della carriera è fondamentale

1. Sii onesto e obiettivo

Sii sempre onesto con il tuo staff! Non vuoi addolcire le cose, nasconderti dalla verità o sembrare distaccato, evasivo o indifferente. Il tuo staff vedrà comunque qualsiasi BS, quindi è meglio essere il più onesti possibile (senza essere cattivi).

In un momento in cui lo stress e le emozioni sono alle stelle, rimani obiettivo. Aiuta a mantenere la testa a livello e il tuo approccio imparziale. Entrare troppo in profondità nelle emozioni può creare un'esperienza incoerente per i singoli membri dello staff. Ciò genera sentimenti di ingiustizia e risentimento, poiché le persone sentono di essere trattate in modo diverso. Evitalo e rimani obiettivo e onesto.

Durante le revisioni delle prestazioni, ad esempio, potresti essere tentato di conservare un feedback critico, specialmente con i tuoi colleghi preferiti. Il feedback critico aiuta i dipendenti a sviluppare nuove competenze e facilita la definizione degli obiettivi che portano a progressi nella vita professionale dei tuoi team (e nella vita personale!). Una gestione efficace e l'essere un team leader significa comunicare le notizie difficili in modo empatico pur essendo onesti e obiettivi. È anche fondamentale definire una strategia per i momenti giusti per comunicare: ad esempio, forse le riunioni del team sono un brutto posto per chiamare i membri del team per la mancanza di competenze trasversali.

2. Esci dall'ufficio

Quando i tempi sono difficili, l'ultima cosa che vuoi è che il personale pensi che ti stai nascondendo nel tuo ufficio. Esci in hotel e rimani connesso con tutti gli aspetti della proprietà. Avrai una migliore comprensione dello stato d'animo attuale e delle esigenze operative. Questo è chiamato "Management By Walking Around (MBWA)" e ti tiene in primo piano e visibile con il personale. Dai l'esempio e mostri loro che sei attivo e impegnato, piuttosto che nascosto in ufficio.

Essere visibili è anche un modo fantastico per offrire agli ospiti un'esperienza di prim'ordine. Accogliere gli ospiti ed essere disponibili a rispondere a commenti o preoccupazioni ti tiene in sintonia con le loro esigenze: un approccio personalizzato che incoraggia recensioni brillanti e costruisce la tua reputazione online.

Ricorda che non basta uscire dall'ufficio: devi anche interagire con gli altri per catalizzare davvero il vantaggio, afferma Mark Hamister, CEO di Hamister Hospitality Group:

"L'aggiunta di una "I" per l'interazione a MBWA ci ha permesso di incoraggiare finalmente il lavoro di squadra tra la direzione e il personale, aumentare il numero di opportunità informali di risoluzione dei problemi su base giornaliera e quindi produrre soluzioni immediate e creative."

3. Dai priorità alla velocità rispetto alla precisione

Che tu te ne renda conto o meno, la tua squadra prende spunto dalla tua sicurezza e postura. In qualità di loro leader, tu imposti l'asticella. Soprattutto durante i periodi di crisi, quando le circostanze cambiano spesso, devi essere un leader senza paura. Non hai il lusso della ruminazione. Quindi devi essere deciso e dare priorità alla velocità rispetto alla precisione. Anche se devi fingere perché stai andando fuori di testa, agisci velocemente e con convinzione. Vedi il punto successivo per una tattica specifica che richiede che un buon leader sia decisivo.

4. Spara in modo rapido ed equo

Anche se devi licenziare le persone oggi, potresti volerle assumere una volta che la crisi si sarà attenuata e la domanda ritorna. L'ultima cosa che vuoi fare è lasciare una cattiva impressione che fa affondare la lealtà dei dipendenti. Fai bene con loro, poiché potresti voler riportare indietro gli ex dipendenti piuttosto che cercare di trovare nuovo personale.

I licenziamenti possono diventare temporanei man mano che la crisi si trascina. E potresti anche dover licenziare i dipendenti che hai recentemente riassunto. Il licenziamento è spesso la parte peggiore dell'essere un manager. È emotivamente estenuante ed estremamente difficile. Ma non ritardare l'inevitabile, poiché fare diversi round di licenziamenti più piccoli porta ad abbassare il morale.

Per ridurre al minimo lo stress di una situazione già difficile, spara in modo rapido ed equo. Fai una valutazione onesta di ciò che devi fare per tenere le luci accese e poi prendi queste decisioni rapidamente. Vuoi anche essere equo e il più trasparente possibile su come sono state prese queste decisioni. Evita la politica e le preferenze personali per evitare favoritismi o cattiveria. E segui sempre i tratti di cui sopra: sii obiettivo, onesto e disponibile!

5. Ascolta, ascolta, ascolta!

I grandi leader sono grandi ascoltatori. Sono in grado di ascoltare, sintetizzare e agire in base a ciò che hanno appreso. L'ascolto è il fondamento dell'ospitalità, poiché crea comprensione reciproca, relazioni significative ed esperienze memorabili, afferma Gary Gutierrez di HRI Lodging a New Orleans:

?Per gli albergatori, la cosa più significativa è creare risultati positivi ed edificanti per le esperienze e le relazioni umane. Gestire un hotel, come la vita, dipende da come fai sentire le persone?.

E non è solo con gli ospiti; a volte si tratta solo di essere un orecchio amichevole per la tua squadra. Non devi essere un terapeuta, ma sicuramente devi essere lì per ascoltare. Spesso, questo è ciò di cui il tuo team ha più bisogno: un orecchio comprensivo.

6. Sii disponibile per il tuo staff

Il micromanaging è il nemico. La gestione del tempo è fondamentale e delegare le attività a rapporti diretti ti consentirà di creare un ambiente di lavoro migliore per gli altri membri del team. I manager di successo chiariscono chiaramente che sei un manager con una politica della porta aperta. Costruisci la fiducia con il tuo personale ascoltando le loro preoccupazioni e facendo il possibile per affrontarle. Naturalmente, gran parte di esso sarà fuori dalle tue mani. Quindi ascolta ed empatizza. Sii presente per il tuo staff e loro ti copriranno le spalle. Anche nei momenti difficili, le persone sanno quando vengono trattate in modo equo e con rispetto, e questo lascia un'impressione duratura.

A volte una politica della porta aperta potrebbe non essere sufficiente per incoraggiare i dipendenti a far emergere i problemi. Sperimenta lo svolgimento di orari di ricevimento aperti a tutti e tenuti con la stessa frequenza (settimanale, bisettimanale o mensile).

Dovresti anche offrire canali di comunicazione anonimi. Non tutti sono a proprio agio con le conversazioni faccia a faccia. Per ridurre i pettegolezzi, prevenire gli abusi e accorciare la distanza tra te e i tuoi dipendenti, crea un canale di feedback anonimo per il tuo personale. L'anonimato ti aiuta a creare fiducia e ad affrontare i problemi rapidamente prima che perdano il controllo.

7. Abbraccia la creatività, con pazienza

Una crisi è il momento ideale per sperimentare e provare cose nuove. Ti tira fuori dalla routine quotidiana e offre un'opportunità organica per abbracciare la creatività. Riunisci il tuo personale e incoraggialo a fare brainstorming su modi creativi per affrontare la crisi attuale e costruire la resilienza per quelle future.

Uno dei vantaggi collaterali alla creatività è che spesso coinvolge il personale. La maggior parte delle persone risponde bene alla richiesta di scambiare idee e contribuire al successo dell'organizzazione. Scatenando la creatività del tuo staff, ispiri e fai emergere il meglio, che alimenta anche potenziali futuri leader, afferma Paul Patiño del Saguaro Palm Springs:

?La vera sfida è essere quel leader che può spingere tutti insieme nella stessa direzione e tirare fuori il meglio da ogni persona, ispirandoli a essere versioni migliori di quelle che già sono. Tutte le grandi cose richiedono tempo, pazienza e tanto amore".

8. Fai di più con meno

Gli hotel di tutto il mondo cercano di fare di più con meno. Ci sono meno prenotazioni, il che significa meno personale. Cerca opportunità per risparmiare sulla tua impronta operativa ed essere il più efficiente possibile. Se riesci a trovare spazio nel budget, investi in una nuova tecnologia che preservi gli standard di servizio nonostante la carenza di personale e riduca l'onere per il tuo piccolo team sovraccarico di attività.

Rimboccati le maniche e mostra la tua squadra, ma nessun compito è troppo piccolo. È tutto pratico, quindi fai un passo avanti e dai l'esempio. Questo comportamento creerà fiducia e motiverà il tuo personale, oltre a creare una mentalità "siamo tutti insieme".

9. Sii utile e umile

I grandi manager non sono solo buoni ascoltatori e chiari comunicatori, sono anche utili e fanno il possibile per aiutare la loro squadra a tutti i costi.

In qualità di risorsa fidata, dimostri al personale che ci tieni e che è giusto che si mettano completamente al lavoro. Quando licenzi le persone, offri di scrivere lettere di raccomandazione e aiutale nella ricerca di lavoro. Quando disciplinate gli individui, fornite chiari suggerimenti per il miglioramento delle prestazioni che li aiutino a migliorare. Quando cammini per la proprietà, sii utile agli ospiti e al personale: la disponibilità è una forma di ospitalità, dopo tutto!

Devi anche essere umile. Come qualcuno in una posizione di autorità, è facile pensare che la tua posizione ti renda la persona migliore per risolvere il problema. Ma ciò lascia punti ciechi e porta i dipendenti a sentirsi disinteressati al lavoro. Non è una buona ricetta per l'ospitalità! Per evitare ciò, i leader non si limitano ad ascoltare, ma chiedono anche di guidare con domande, afferma Joseph Kirtley, GM di Highgate Hotels:

?I leader spesso pensano che dovremmo avere tutte le risposte. In realtà, essere un grande leader richiede umiltà e porre le domande giuste. Aprirti ai punti di forza e alla conoscenza di coloro che ti circondano ti porta a un altro livello?.

Ci siamo persi qualche buon consiglio? Fatecelo sapere tramite live chat!

Immagine dell’autore
Jordan Hollander
CEO @ HotelTechReport Profilo linkedIn
Jordan is the co-founder of HotelTechReport, the hotel industry's app store where millions of professionals discover tech tools to transform their businesses. He was previously on the Global Partnerships team at Starwood Hotels & Resorts. Prior to his work with SPG, Jordan was Director of Business Development at MWT Hospitality and an equity analyst at Wells Capital Management. Jordan received his MBA from Northwestern’s Kellogg School of Management where he was a Zell Global Entrepreneurship Scholar and a Pritzker Group Venture Fellow.